WordPress veloce: è facile!

La mia ricetta:

  • Partire da un template veloce: il template deve correre.
    Se il sito è vecchio ed il template è un mattone aprire i file js e commentare tutto il possibile che non viene utilizzato o non è necessario, stando attenti alle dipendenze.
  • Evitare jquery e frameworks se possibile.
  • Mettere tutto il css usato in alto nella pagina (critical css).
  • Eliminare js e css inopportuni (plugin e template tendono a caricare tutto ovunque, voi dequecuateli). Su una pagina idealmente devono esserci solo i file necessari al suo funzionamento, non un arsenale svizzero inutilizzato.
  • Ridurre tutto all’osso (qui dipende dal budget e dal tempo).
  • Usare Gutenberg.
  • Usare svg al posto di caricare fontawesome.
  • Usare cache e solite linee guida pagespeed.
  • Comprimere tutto.
  • Lazyload
  • Ottimizzare db (aggiungere chiavi, pulire..)
  • Trovare la plugin lenta e sostituira con una veloce.
  • Controllare l’hosting a vuoto, con wp e poi con la cache.
  • Scegliete i plugin in base alla performance e quello che devono fare: per ogni plugin lento esiste un alternativa veloce che fà quello che ci serve.
  • Localizzare chiamate esterne quanto possibile, pensate a una cdn in caso di pubblico globale.
  • Immagini in next gen, ormai molti hosting lo supportano.
  • Evitare gli sliders, sopprattutto quelli pesanti come slider revolution.

Mi sono scordato qualcosa?

Lascia un commento

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy